"Miss Beccaccia detta anche Miss Bi" ovvero Ritratto/Storia di una Beccaccia


La Beccaccia (Scolopax Rusticola) è una animale particolare, caratterizzato da un becco a punta di 7-8 cm, ha una colorazione mimetica che ben si adatta all' ambiente circostante sul marrone con barrature nere bellissime.
I cacciatori narrano cose incredibili a proposito di questo meraviglioso uccello.
Per me è semplicemente espressione di libertà, del resto come tutti gli uccelli che disegno e che sono, da me, ammirati per la loro capacità di volare...
Curiosità
La beccaccia in Italia è specie cacciabile ed è considerata la regina dei boschi tanta è la sua maestosità, la difficoltà nella cattura e la squisitezza delle carni. In passato ne era autorizzata la caccia anche all'alba ed al tramonto, la cosiddetta posta, durante gli spostamenti per i luoghi di pastura. Oggi tale pratica, detta la posta infame, è proibita poiché in quelle occasioni la beccaccia risulta essere particolarmente vulnerabile per il volo troppo regolare e quasi "a farfalla" a differenza di quando invece viene "cercata" e insidiata con il cane da ferma. È qui che essa usa tutta la sua abilità mettendo in atto varie tecniche per nascondersi all'olfatto del cane e, quando costretta ad involarsi, riesce a rendersi quasi imprendibile al cacciatore utilizzando le sue grandi doti di volo veloce e zigzagante. A partire dal 1800 è stata selezionata una razza di cane, il Cocker Spaniel inglese, oggi apprezzata come cane da compagnia, ma un tempo specializzata nella caccia alla beccaccia (Woodcock in inglese), che ha dato appunto il nome alla razza. Nelle piume dell'ala della beccaccia esiste una particolare penna detta "pennino del pittore" che appunto serve ai pittori per le rifiniture di precisione sulle tele.


La poesia di un attimo...il volo della beccaccia

Woodcock, Beccaccia...Libertà

"Miss Bi" Ritratto di Beccacce



Post più popolari